COSA FACCIAMO 

​StraLi si basa sull'idea che gli operatori del diritto possano portare un cambiamento positivo all’interno della società affrontando singoli casi giudiziari che coinvolgono la salvaguardia dei diritti fondamentali.

Cos'è Strali?

StraLi è un’associazione ETS – ODV (Ente del Terzo Settore - Organizzazione di Volontariato) apartitica, aconfessionale, a struttura democratica e senza scopo di lucro che, ispirandosi a finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, svolge la propria attività nel settore della tutela dei diritti e delle libertà fondamentali attraverso gli strumenti propri della strategic litigation.

1.

Cos'è la strategic litigation?

La strategic litigation – espressione che in italiano può essere tradotta con la locuzione ‘contenzioso strategico’ – è uno strumento giuridico di matrice anglosassone che ha lo scopo di promuovere la salvaguardia dei diritti in generale attraverso singole azioni giudiziarie strategicamente individuate.

2.

Quale è lo scopo della strategic litigation?

Scopo primario della strategic litigation è quello di apportare all’interno dell’ordinamento giuridico in cui opera un miglioramento della tutela dei diritti in esso riconosciuti o l’affermazione di nuovi diritti qualora siano in esso assenti.

3.

Come viene perseguito tale scopo?

  

Per raggiungere i nostri obiettivi cerchiamo anzitutto di ottenere decisioni di giudici (nazionali e internazionali) che creino un precedente oppure portino ad una modifica normativa. In seconda battuta, cerchiamo di stimolare la consapevolezza e l’attenzione del pubblico su una determinata tematica sensibile, aprendo quindi nuovi orizzonti di discussione su sentieri ancora inesplorati, a beneficio di tutti.

4.

Come opera StraLi?

Utilizzando la tecnica della strategic litigation, momento fondamentale dell’attività di StraLi è la ricerca e l’individuazione di singoli casi emblematici che possano fungere da ‘ariete’ per evidenziare la violazione ovvero la carenza di tutela di un diritto in un determinato ambito.

Fonti di segnalazione fondamentali sono sia la comunità giuridica che le associazioni di settore impegnate nella difesa di diritti e libertà, ma puoi esserlo anche tu.

5.

Quali casi sono di interesse per StraLi?

Non ogni caso rientra nella sfera d’azione di StraLi. Ogni segnalazione pervenuta deve essere sottoposta al vaglio di un Comitato che ne valuta la potenzialità strategica per il raggiungimento dell’obiettivo di volta in volta individuato. In altre parole, dovrà valutarsi l’impatto che quella singola violazione, una volta portata all’attenzione di un giudice, può avere sulla normativa vigente, ai fini dell’introduzione o del miglioramento di un diritto.

6.

7.

E dopo che si è trovato un caso?

Individuato il singolo caso, per dare risonanza ai diritti in esso coinvolti, StraLi agisce abbinando due diverse attività: da un lato, affianca il difensore nell’attività giudiziale; dall’altro, previo consenso del soggetto coinvolto, svolge un’opera di comunicazione volta a far conoscere il caso, così sensibilizzando l’opinione pubblica sulla tematica in questione.

8.

In cosa consiste il supporto tecnico-giuridico?

StraLi fornisce un concreto supporto tecnico-giuridico al singolo supportandone il difensore nel corso dell’intero iter processuale. L’attività pratica di StraLi dipenderà dalla situazione concreta: potrà trattarsi di ricerche utili al caso, consulenze tecniche, redazione di atti giuridici e quante altre attività si rivelino necessarie.

Infine StraLi potrà intervenire direttamente nel processo, qualora la situazione lo permetta e lo richieda, in qualità di soggetto rappresentativo di interessi lesi o ancora di amicus curiae nell’ambito delle giurisdizioni sovranazionali.

9.

In cosa consiste l'attività di comunicazione?

L’attività di comunicazione di StraLi passa attraverso pubblicazione di articoli, organizzazione di incontri, diffusione di campagne di informazione, anche mediante i social network. Questo ha lo scopo di portare all’attenzione dell’opinione pubblica la ritenuta violazione, così da generare consapevolezza e stimolare il dibattito sulla tematica.

10.

Perché richiedere l'intervento di Strali?

Perché è l’unica Associazione in Italia che si occupa esclusivamente di strategic litigation.

Perché non comporta costi aggiuntivi né per l’assistito né per il difensore.

Perché mette a disposizione le competenze qualificate e motivate di persone con esperienza nel settore.

Perché la strategic litigation è una tecnica d’impatto che funziona, come dimostrano diverse esperienze straniere.

Perché se vinci tu è bello ma se vincono tutti è meglio.

11.

Vuoi un esempio?

Ti raccontiamo la storia di A.

A. è un detenuto straniero che ha ricevuto un decreto di espulsione come sanzione alternativa al carcere. Questo tipo di decreto è automatico e non considera nulla della situazione personale dei suoi destinatari. L'avvocato di A. ha chiesto il supporto di StraLi. Insieme abbiamo deciso di attaccare l'espulsione, alla luce della sua illegittimità costituzionale. StraLi ha affiancato il difensore nella scrittura degli atti, è andata in udienza ed ha creato una campagna di sensibilizzazione sui social media. L'obiettivo è eliminare la norma attaccata a beneficio di tutti gli stranieri che senza analisi del caso di merito sono destinatari di questo provvedimento.

12.

Cosa posso fare io?

StraLi è alla costante ricerca di:

   - Competenze multidisciplinari

   - Contatti

   - Fondi

   - Segnalazioni di casi

   - Nuove idee

   - Sorrisi

Se ne hai, fatti avanti!

STRALI ETS-ODV

C.so Re Umberto 5 bis

10121 Torino

CF 97836260014

info@strali.org

© 2018 by StraLi